Il burlesque Spogliarello vintage?


Il burlesque. Spogliarello vintage? Sarebbe una definizione troppo semplicistica . Dagli anni Novanta a questa parte il burlesque ha fatto il boom, nobilitandosi, da arte povera che era, a vero e proprio movimento capace di incuriosire il grande pubblico . A Roma da ormai cinque anni si svolge il “Burlesque Festival”. Innumerevoli in tutte le grandi città le serate con esibizioni dal vivo, per non parlare delle scuole di strip tease che ogni tanto appaiono da un capo all’altro dello Stivale. Ma che cos’è di preciso il burlesque? (in francese alla lettera significa “scherzoso”), va inteso come l’arte di sedurre con ironia,
con un boa di piume di struzzo attorno al collo, una strettissima guepiere e un bel paio di calze . Un’arte le cui origini vanno cercate nella seconda metà del Diciannovesimo secolo quando in Europa impera la Belle Epoque, con gli spettacoli scosciati del Moulin Rouge e delle Folies Bergère. Negli anni Novanta, quando in America si fa strada una nuova generazione di artiste dotate di personalità prorompenti e con il mito di Bettie Page ,c’è il grande ritorno del fenomeno burlesque.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.